wordpress

WordPress: un CMS Open Source

Business, Scuole e Pubblica Amministrazione

Lo sviluppo di un sito web comporta molti passaggi delicati, dalla progettazione allo sviluppo, fino alla gestione quotidiana dei contenuti da pubblicare. Grazie allo sviluppo di nuove piattaforme come WordPress, avere un sito web moderno e accessibile non è più molto costoso e soprattutto non è più necessario essere degli sviluppatori e avere grandi conoscenze di HTML per la gestione quotidiana di un sito web.

I vantaggi di WordPress:

wordpress logo

È un CMS

open source

È Open Source

g suite

Interagisce
con G Suite

Perché scegliere un CMS?

wordpressCMS: Content Management System

Un Content Management System è una piattaforma che consente a più autori di pubblicare contenuti all’interno di un sito web senza necessariamente essere esperti di codice HTML.

Un sito scolastico o della Pubblica Amministrazione contiene molte informazioni e documenti, è impensabile che un solo webmaster sia in grado di pubblicare e aggiornare frequentemente tutti i materiali necessari. Per gestire al meglio un sito web di questo tipo è necessaria una struttura redazionale.

Realizzare un gruppo di lavoro significa valorizzare le risorse interne e sviluppare competenze. Le conoscenze condivise garantiscono la continuità: se più persone lo sanno gestire, il sito difficilmente verrà lasciato morire per la mancanza della figura di riferimento.

Dadonet organizza percorsi di formazione su WordPress, aiutando scuole e pubbliche amministrazioni a comprendere il mondo dei CMS e ad acquisire le competenze per utilizzare in autonomia questo strumento. Contattaci per informazioni

Open Source: una scelta vincente

opensourceUn CMS Open Source

Un software Open Source è un programma di cui gli autori hanno reso pubblico il codice sorgente, chiunque ha il diritto di modificare il codice ed adattarlo alle proprie esigenze. Non essendo un software proprietario, non si è legati al fornitore, non esistono costi di licenza annuali né “licenze aggiuntive”.
Essendo un software libero è disponibile a tutti, un grande numero di sviluppatori contribuisce ad analizzare il codice e arricchirlo, potenziandone le possibilità e aumentandone la qualità.

Recentemente inoltre, con la legge n.134 del 7 agosto 2012, l’acquisizione di software libero o a codice sorgente aperto è da preferire all’acquisizione di software ad uso proprietario, che costituisce ora un’eccezione negli uffici delle PA.

Scopri l'Art. 68 CAD

le pubbliche amministrazioni prima di procedere all’acquisto, secondo le procedure di cui al codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, effettuano una valutazione comparativa delle diverse soluzioni disponibili sulla base dei seguenti criteri: a) costo complessivo del programma o soluzione quale costo di acquisto, di implementazione, di mantenimento e supporto; b) livello di utilizzo di formati di dati e di interfacce di tipo aperto nonché di standard in grado di assicurare l’interoperabilità e la cooperazione applicativa tra i diversi sistemi informatici della pubblica amministrazione; c) garanzie del fornitore in materia di livelli di sicurezza, conformità alla normativa in materia di protezione dei dati personali, livelli di servizio tenuto conto della tipologia di software acquisito. 1-ter. Ove dalla valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico, secondo i criteri di cui al comma 1-bis, risulti motivatamente l’impossibilità di accedere a soluzioni già disponibili all’interno della pubblica amministrazione, o a software liberi o a codici sorgente aperto, adeguati alle esigenze da soddisfare, è consentita l’acquisizione di programmi informatici di tipo proprietario mediante ricorso a licenza d’uso. La valutazione di cui al presente comma è effettuata secondo le modalità e i criteri definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale, che, a richiesta di soggetti interessati, esprime altresì parere circa il loro rispetto.”

Un sito web Open source può comunque comportare dei costi iniziali: per poter utilizzare un CMS è necessario installare e configurare correttamente il software, è possibile personalizzare l’aspetto grafico e installare funzionalità aggiuntive, è necessario rendere il sito compatibile con smartphone e tablet rispettando sempre i requisiti di accessibilità. Dadonet è al vostro servizio per aiutarvi in queste fasi iniziali, assistendo il vostro personale fino al momento in cui potrà aggiungere i contenuti in autonomia.

WordPress e  G Suite

Log in WordPress con G Suite

Per accedere a WordPress e alle sezioni private del sito serve avere un nome utente e una password.

Se la tua scuola o la tua azienda ha già attive le G Suite (vecchie Google Apps) e le caselle di posta Gmail, grazie a un plugin potrai accedere a WordPress con un click, sfruttando le credenziali già esistenti di Google.
Non dovrai creare nuovi utenti dentro WordPress e dipendenti, docenti o studenti avranno una password in meno da imparare… un bel vantaggio no?

Grazie al protocollo OAuth, anche accedere con un solo click è sicuro: questo protocollo open consente di semplificare i processi di autorizzazione web. OAuth permette a terze parti (come WordPress) di accedere a specifiche applicazioni senza comprometterne la sicurezza.

Google Drive e WordPress

Grazie ai plugin puoi fare molto di più con G Suite nel tuo sito WordPress. Sfrutta tutte le potenzialità di google Drive all’interno del tuo sito: dopo aver eseguito l’accesso gli utenti potrano visualizzare i file drive incorporati nelle tue pagine, accedere direttamente alle cartelle condivise, guardare i video, scaricare materiali e visualizzare i calendari.

Non conosci G Suite (le vecchie Google App)? Scopri di più!